Esplosioni e incendi in Russia: in fiamme depositi di carburante a Bryansk, vicino al confine con l’Ucraina | FOTO e VIDEO

Incendi in depositi di carburante nella località russa di Bryansk, non lontano dalla frontiera con l'Ucraina

/
MeteoWeb

Vasti incendio stanno divampando in 2 depositi di carburante a Bryansk, il capoluogo di una regione russa che confina a Sud con l’Ucraina: lo hanno riferito fonti informate a Interfax. Un serbatoio da 10mila metri cubi sta bruciando nei pressi della raffineria di Snezhetsky Val e un altro è in fiamme nel distretto di Fokino, sulla Moskovsky Prospekt, nei pressi di un’installazione militare (quest’ultimo deposito è legato alla rete del cosiddetto “Oleodotto dell’Amicizia”). Non si hanno informazioni al momento sulle possibili cause del rogo, né di eventuali vittime.

Sono state segnalate almeno 2 forti esplosioni. Le autorità hanno confermato che i pompieri sono sul posto.

Il deposito di carburante nel distretto di Fokino, parte della rete del cosiddetto “Oleodotto dell’Amicizia”, il più lungo del mondo: trasporta il greggio russo in Ucraina, Polonia, Ungheria e Germania. Bryansk si trova 380 km a Sud/Ovest di Mosca e a 100 km dalla frontiera settentrionale dell’Ucraina.

Russia: grave incendio nella notte in un deposito di carburante a Bryansk | VIDEO

In fiamme depositi di carburante nella città russa di Bryansk | VIDEO