Una luce brillante che si muove a velocità costante: mistero nei cieli dell’Austria | FOTO e VIDEO

“Qualcosa che non ho mai visto prima”: strano avvistamento da parte di un pilota di aerei nei cieli sopra l'Austria

  • Foto di Christiaan van Heijst
    Foto di Christiaan van Heijst
  • Foto di Christiaan van Heijst
    Foto di Christiaan van Heijst
  • Foto di Christiaan van Heijst
    Foto di Christiaan van Heijst
/
MeteoWeb

Una luce brillante, comparsa all’improvviso, attraversa il cielo verso nord. È questa l’insolita vista che è apparsa davanti agli occhi di Christiaan van Heijst, pilota e tra i principali fotografi mondiali di aviazione, aerei e viaggi. Van Heijst ha voluto condividere sui social network quanto ha potuto osservare la notte scorsa volando verso nord-ovest sull’Austria. Il pilota definisce il fenomeno come “qualcosa che non ho mai visto prima”.

“Abbiamo improvvisamente notato una luce brillante che iniziava a spuntare e a muoversi in direzione più o meno verso nord. A giudicare dalla velocità, inizialmente pensavo di aver visto passare la Stazione Spaziale Internazionale, anche se la direzione non era lungo i percorsi di volo della ISS e la sua eccezionale luminosità non aveva senso, poiché non c’era modo che la luce del sole potesse riflettersi dall’altra parte dell’orizzonte poiché eravamo nel periodo più buio della notte”, ha scritto van Heijst per descrivere il fenomeno, avvenuto tra l’1:06 e l’1:12 del 30 aprile, ad un’altitudine di quasi 11.000 metri sulle Alpi austriache.

La velocità e la direzione sono rimaste costanti, sebbene la luce sembrasse far crescere intorno a sé una nube ampia e diffusa, come se lasciasse dei gas di scarico, diventando sempre più grande e fioca mentre attraversava i cieli, finché alla fine ha attraversato l’orizzonte pochi minuti dopo come un enorme debole “macchia” di luce nell’atmosfera superiore o nell’orbita terrestre bassa”, continua il pilota, che aggiunge che “il controllo del traffico aereo tedesco (Rhein) non era a conoscenza di attività militari ad alta quota”.

Van Heijst ha sottolineato come “la velocità corrispondeva a quella che ho visto dai satelliti in orbita terrestre bassa come la ISS” e “l’intensità iniziale corrispondeva a quella che ho visto in precedenza dalla ISS”. Tuttavia, il pilota fa notare come “l’ora e il luogo non corrispondono al sorvolo della ISS. I percorsi di sorvolo quella notte erano molto più bassi e la ISS si trovava sul Kazakistan al momento dell’avvistamento”. “La ISS normalmente è un punto luminoso costante di luce, non ho mai visto un satellite dissiparsi e diventare una “macchia” di luce, muovendosi in avanti a velocità costante”, ha scritto ancora.

L’ipotesi di una meteora, invece, “spiega l’ingresso improvviso e la luminosità”, tuttavia “non spiega il movimento (molto) lento e costante in avanti di una meteora” e “non spiega la durata del fenomeno”. “Le meteore non solo si espandono lentamente in una luminosità sfocata, ma tendono a variare di intensità mentre bruciano. Cosa potrebbe essere stato?”, si chiede Christiaan van Heijst.

Il suo post ha suscitato molte reazioni e commenti da parte degli altri utenti dei social network. Diversi utenti hanno sostenuto che il colpevole potrebbe essere stato un lancio di SpaceX. In particolare, alcuni hanno avanzato l’ipotesi che potesse trattarsi della riaccensione del motore del secondo stadio di un razzo Falcon 9 dell’azienda di Elon Musk. Alcuni hanno sottolineato come fosse stata lanciata un’altra missione per mandare in orbita altri satelliti Starlink, con cui Musk intende costruire una mega-costellazione per l’internet globale. Un utente, in particolare, segnala di aver visto qualcosa di simile 9 giorni fa, che si dirigeva verso nord, su Bruxelles, sottolineando che in quel caso si era rivelato essere il lancio di un razzo Falcon 9.

Nella gallery scorrevole in alto e nel video seguente, le immagini del misterioso fenomeno.

Una luce brillante che si muove a velocità costante, lo strano avvistamento nei cieli austriaci | VIDEO