Il Meteo in Veneto: nei prossimi giorni nuvolosità diffusa

L'instabilità prevista sul Veneto nei prossimi giorni, più che altro sulle zone interne, sarà poi contrastata dal vicino Atlantico che di nuovo farà prevalere il sereno

MeteoWeb

Sulla nostra regione all’inizio la situazione è stabile per un promontorio anticiclonico che si protende da sud interessando in pieno l’Italia, poi una saccatura d’aria fresca transiterà da nord portando un po’ d’instabilità più che altro sulle zone interne, infine si affaccerà un altro promontorio dal vicino Atlantico che di nuovo farà significativamente prevalere gli spazi di sereno“: sono le previsioni meteo per il Veneto, contenute nel consueto bollettino elaborato dagli esperti Arpav.

Oggi Cielo poco o a tratti parzialmente nuvoloso, con significativi spazi di sereno a fronte di nubi anche piuttosto estese, ma di scarsa consistenza; temperature perlopiù in aumento rispetto a martedì, salvo locali lievi controtendenze di quelle diurne in pianura, con valori sopra la norma in montagna.

Domani Cielo nel complesso poco nuvoloso, con qualche temporaneo modesto addensamento e spazi di sereno anche significativi; localmente, nelle ore più fredde, non si esclude qualche parziale riduzione della visibilità sulle zone pianeggianti.
Precipitazioni: Assenti.
Temperature: Le minime subiranno contenute variazioni di carattere locale, le massime aumenteranno.
Venti: In prevalenza deboli con direzione variabile, salvo occasionali moderati rinforzi dai quadranti sud-orientali più che altro nelle ore pomeridiane sulla bassa pianura.
Mare: Da quasi calmo a calmo.

Venerdì 15 Cielo in prevalenza poco nuvoloso, con spazi di sereno e alcuni addensamenti cumuliformi soprattutto dalle ore centrali sulle zone montane; nelle ore più fredde, in pianura e in qualche valle prealpina sarà possibile qualche parziale riduzione della visibilità.
Precipitazioni: Fino al mattino assenti; dalle ore centrali la probabilità aumenterà fino a medio-bassa (25-50%) sulle Dolomiti, bassa (5-25%) sulle zone prealpine e nulla o molto bassa (0-5%) in pianura, per modesti fenomeni sparsi anche a carattere di rovescio.
Temperature: Minime in moderato aumento, salvo locale stazionarietà sulla costa; massime senza notevoli variazioni.
Venti: In quota da deboli a temporaneamente moderati, perlopiù dai quadranti nord-occidentali; altrove generalmente deboli con direzione variabile, salvo occasionali moderati rinforzi.
Mare: Calmo.

Sabato 16 Variabilità, probabilmente con spazi di sereno più significativi su Dolomiti e bassa pianura, addensamenti nuvolosi più frequenti altrove; specie sulle zone interne, saranno probabili un po’ di precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale, con limite delle nevicate in abbassamento grossomodo fino a 1600-1900 m; le temperature minime in montagna caleranno, nelle valli e sulla fascia pedemontana subiranno contenute variazioni di carattere locale, altrove prevarrà un leggero aumento; temperature massime in calo sulle zone montane e pedemontane, un po’ in aumento sulla costa e senza notevoli variazioni sul resto della pianura.

Domenica 17 Cielo sereno, o al più localmente poco nuvoloso nelle prime ore; temperature minime in calo, salvo locali lievi controtendenze a sud-est; temperature massime in calo su pianura e Prealpi, stazionarie o in leggero aumento sulle Dolomiti.