Adolescente morta per un panino al salame, denuncia contro ignoti: mistero sulla causa

Martina Quadrino è morta nella tarda serata del 14 aprile a Fondi dopo essere uscita con delle amiche e avere mangiato un panino con il salame

MeteoWeb

Bisogna attendere l’esito di sami e accertamenti avviati con l’autopsia” per accertare le cause certe della morte di Martina Quadrino, le 13enne di Fondi morta dopo avere mangiato un panino col salame. “La complessità dell’accertamento richiesto al medico legale non ha consentito allo stato di fare ipotesi certe sulla causa che ha portato al decesso di Martina, essendo necessario a tal fine attendere l’esito di esami ed accertamenti che la dott.ssa Setacci ha avviato a seguito dell’espletamento dell’autopsia“, precisa la Procura di Velletri in una nota. Altri accertamenti sono volti a verificare se la ragazzina soffrisse di allergie e intolleranze. Una prima ipotesi avanzata è quella di una reazione allergica fulminea e letale, uno shock anafilattico scatenato da un alimento contenuto nel panino.

Martina Quadrino è morta nella tarda serata del 14 aprile a Fondi dopo essere uscita con delle amiche e avere mangiato un panino. I Carabinieri hanno ricostruito le ultime ore della giovane, al fine di verificare se abbia assunto cibi o bevande che possono aver contribuito a determinarne l’improvviso decesso, anche in relazione alla sussistenza di allergie, note o meno.