NASA, stop al test Artemis per la missione sulla Luna

Era la grande prova generale: dopo il test di oggi tutto sarebbe stato pronto per la missione Artemis che riporterà degli astronauti nello Spazio, ma si sono verificati problemi tecnici

MeteoWeb

E’ stato bloccato per un problema tecnico il test per Artemis, la missione della NASA destinata a portare nuovamente astronauti sulla Luna. Nel Kennedy Space Center di Cape Canaveral il conto alla rovescia per il test a Terra del lanciatore Sla (Space Lauch System) è stato interrotto con oltre due ore di anticipo rispetto ai tempi previsti a causa di problemi alle ventole, necessarie per garantire la corretta pressurizzazione del lanciatore. Immediatamente sono quindi state sospese le operazioni di caricamento del propellente, cominciate intorno alle 16.00 italiane.

Foto Ansa

Era attesissimo il conto alla rovescia per la missione Artemis I, la prima del programma americano che punta a portare nuovamente astronauti sulla Luna, ma il problema tecnico ha fatto bloccare il contatore per motivi di sicurezza. Adesso i tecnici della NASA sono al lavoro per mettere a punto un nuovo programma e valutare se sarà possibile riprendere le operazioni lunedì 4 aprile. Il grande razzo Sls (Space Launch System) sul quale è integrata la capsula Orion, per ora resta in attesa sulla rampa di lancio 39B.

Le operazioni per il caricamento del propellente erano in corso, quando è stato rilevato un problema alle ventole che garantiscono la pressurizzazione del razzo, e si è reso dunque necessario fermare tutto. Il test, chiamato Wet Dress Rehearsal (Wdr), è fondamentale in quanto prova generale di tutte le operazioni che precedono il lancio: tutto avviene come se il razzo debba partire davvero, ma il conto alla rovescia si ferma a pochi istanti dall’accensione dei motori. Il termine ‘wet‘, bagnato, si riferisce al fatto che il propellente viene caricato nel serbatoio del lanciatore.

Tutto sembrava procedere nel migliore dei modi e nemmeno i quattro fulmini caduti non lontano dalla rampa di lancio avevano fermato il conto alla rovescia, tanto che intorno alle 16,00 italiane era stato dato l’ok per procedere al caricamento del propellente. Il problema alle ventole si è manifestato però dopo non molto e alla fine l’unica opzione possibile è stata quella di bloccare il test e rinviarlo.

Da questo test dipenderà la data definitiva del primo volo di Artemis I, senza equipaggio, attualmente in programma non prima del 6 giugno. A seguito dell’esito del test si potrà stabilire la data definitiva.