Previsioni Meteo Maggio: tempo in prevalenza instabile, le prime indicazioni

Previsioni Meteo: prospettive di circolazione umida atlantica con possibile fase ricorrentemente piovosa. Ecco dove di più

MeteoWeb

In riferimento alla possibile evoluzione del tempo sul più lungo termine, ci sono nuovi aggiornamenti circa le possibili prospettive per  la prima parte del mese prossimo, maggio 2022. Come al solito ribadiamo che si tratta di tendenze di massima la cui affidabilità è medio-bassa, tuttavia in grado di dare indicazioni generiche sulla possibile circolazione prevalente. Le simulazioni ultime mettono in rilievo ancora una volta una presenza anticiclonica non particolarmente determinata. I settori dove potrebbe avere maggiormente luogo una debole azione stabilizzante, potrebbero essere, soprattutto nelle fasi iniziali del mese, quelli meridionali o localmente del medio Adriatico, magari con più ricorrente stabilità su queste aree, ma non particolarmente duratura.

I rimanenti settori, quelli centro-settentrionali tirrenici e ancora di più il Nord in genere, potrebbero già da subito essere maggiormente esposti a correnti più umide meridionali, con tempo in prevalenza instabile. La configurazione barica che andrebbe configurandosi, infatti, vedrebbe un’azione moderatamente depressionaria atlantica, con perno in prossimità del Golfo di Biscaglia, abbastanza attiva e probabilmente anche abbastanza persistente sull’Europa centro-occidentale. Quest’area ciclonica influenzerebbe ricorrentemente le nostre regioni centro-settentrionali, inviando diverse perturbazioni in un contesto di correnti prevalentemente umide sud-occidentali, responsabili di nubi e piogge in più occasioni. Via via verso l’ultima parte della prima settimana di maggio e poi nel corso della seconda, con buona probabilità il flusso instabile atlantico potrebbe farsi più penetrante verso Est e comportare infiltrazioni di correnti umide moderatamente instabili anche verso il medio basso Adriatico e il Sud peninsulare italiano, la Sicilia, benché qui con fenomeni magari più irregolari e mediamente più deboli. Dunque, una prima parte di maggio che si prospetterebbe all’insegna di un tempo abbastanza instabile soprattutto sul Centro Nord Italia, in forma più discontinua altrove. Il contesto termico computerebbe valori nella norma al Centro Nord, anche un po’ sotto la norma sulle regioni settentrionali, valore più o meno nella norma o leggermente sopra sul medio-basso Adriatico e al Sud.