Previsioni Meteo: oggi nubi e piogge sparse all’estremo Sud

Previsioni Meteo: una interazione tra aria più fresca da Est e altra più umida da Sud determinerà localmente più nubi e qualche debole pioggia. Ecco i dettagli fino alla mezzanotte prossima

MeteoWeb

L’Italia, come da previsioni meteo, continua a essere interessata da una moderata alta pressione che, nonostante piazzi i massimi ben più a Nord rispetto alla nostra penisola, riesce a influenzare con correnti mediamente asciutte orientali anche il Mediterraneo centrale apportando una diffusa stabilità atmosferica. Tuttavia, la circolazione più fresca da Est indotta dalla figura anticiclonica si scontra, in prossimità delle nostre regioni più meridionali, con aria umida spinta verso Nord a una bassa pressione nordafricana collocata tra la Libia e l’Egitto. L’interazione tra le due differenti masse d’aria, finisce col determinare una più intensa nuvolosità proprio sull’estremo Sud dove localmente saranno presenti anche deboli piogge sparse.

Ma, entrando più nel dettaglio, le previsioni meteo per oggi computano un cielo in prevalenza stabile e soleggiato su tutte le regioni centro-settentrionali, salvo una locale parziale nuvolosità sul Centro Nord Piemonte, sull’alta Lombardia e sui settori alpini e prealpini in genere. Più nubi, invece, sin dal mattino, sulla Sicilia e sulla Calabria, qui anche con locali addensamenti e qualche debole pioggia sparsa, più probabili sulla Sicilia centro-orientale, occasionalmente in giornata sui settori interni appenninici della Calabria. Una parziale nuvolosità sarà presente anche sul resto del Sud, tuttavia in buona parte innocua o solo con qualche addensamento isolato in giornata. Le temperature per oggi sono attese più o meno stazionarie o in leggero, generale calo, con valori massimi mediamente compresi in pianura tra +15 e +24°C, qualche punta sui +25/+26° localmente sulle pianure centrali tirreniche e su qualche area estrema meridionale. Da rilevare, infine, una ventilazione moderata o localmente forte settentrionale, soprattutto sui bacini adriatici, sullo Jonio, localmente sui bacini tirrenici larghi e sull’Appennino centro-meridionale, specie sui versanti Est.