Previsioni Meteo: ponte del 25 aprile con maltempo diffuso

Previsioni Meteo: possibili rovesci e temporali localmente anche forti, ma non sarà tutto brutto. Ci saranno anche aree con sole e caldo primaverile. Le ultimissime

MeteoWeb

L’instabilità atlantica continuerà a interessare l’Italia anche per il corso dell’imminente ponte del 25 aprile. In un flusso di correnti umide oceaniche, un altro vortice instabile, attualmente collocato in prossimità del Portogallo, Nordovest Spagna, raggiungerà diversi settori italiani, apportando un nuovo, consistente peggioramento del tempo, soprattutto nel corso di sabato 23, ma ancora, sebbene in forma più irregolare, anche per domenica 24 e per la festività di lunedì 25 aprile. Da rilevare, però, una traiettoria più settentrionale di questo secondo vortice, quindi con interessamento soprattutto delle regioni del Nord Italia e diffusamente anche del Centro, poca influenza sulle aree meridionali, sulle isole maggiori e sul medio-basso Adriatico.

Dunque, l’instabilità e anche a tratti il maltempo attesi nel ponte del 25 aprile, risparmieranno diverse regioni meridionali e localmente del medio Adriatico.  Come visibile dalla mappa precipitazioni allegata, le nubi e le piogge più intense interesseranno soprattutto le aree colorate a scala di blu/fucsia, quindi il Nord Appennino, la Toscana settentrionale, l’Emilia-Romagna centro-meridionale e anche diffusamente la Liguria, soprattutto centro-orientale. Fenomeni forti anche su Valle d’Aosta, alto Piemonte, alta Lombardia e tra alto Veneto e Friuli-Venezia Giulia. Su questi settori entro lunedì sera, quindi sommando le precipitazioni di tutti e tre i giorni del ponte, potranno aversi accumuli diffusi intorno ai 40/50/70 mm, su diverse aree anche fino a 100/130 mm, come sui settori appenninici emiliani e localmente sul Nordovest della Toscana, ma con punte estreme fino a 150/170 mm sui settori nord-occidentali piemontesi, con rischio magari anche di qualche locale dissesto. Piogge ricorrenti anche sulle regioni centrali, specie appenniniche, e qualche rovescio potrà spingersi, tra domenica e lunedì, fino alla Campania nordoccidentale e all’Ovest del Molise. Assenza di precipitazioni sul medio-basso Adriatico, sul resto del Sud e sulle isole maggiori, dove il tempo si prospetta in prevalenza asciutto, magari con un po’ di nubi irregolari sulle aree peninsulari e sulla Sardegna, ma anche con schiarite abbastanza presenti, anzi prevalenti sui settori estremi meridionali, sulla Sicilia e sulle aree ioniche. Le temperature sono attese più fresche e sotto la media al Centro Nord, più miti e un po’ sopra media al Sud, poi anche qui in leggero calo e verso la media per la festività del 25 aprile.