Russia, il Ministro Lavrov: rischio “reale” di terza guerra mondiale

La Russia ha messo in guardia contro il rischio "reale" di una terza guerra mondiale

MeteoWeb

La guerra tra Russia e Ucraina giunge al 62° giorno e da Mosca, preoccupata per il sostegno occidentale a Kiev, giungono dichiarazioni che portano a un livello incandescente i già tesissimi rapporti tra Est e Ovest.

La Russia ha messo in guardia ieri contro il rischio “reale” di una terza guerra mondiale, pur avvertendo che proseguirà i negoziati di pace con l’Ucraina. “È reale e non può essere sottovalutato“, ha affermato il Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, riferendosi al rischio di un conflitto mondiale. “La buona volontà ha i suoi limiti. E se non è reciproca, non contribuisce al processo negoziale,” ha proseguito il Ministro, citato dalle agenzie di stampa russe. “Continuiamo però a condurre negoziati con il team delegato da Zelensky e questi contatti continueranno“.

Lavrov ha affermato che Mosca vuole evitare rischi “artificialmente” elevati di un tale conflitto mondiale. “Questa è la nostra posizione chiave su cui basiamo tutto. I rischi ora sono considerevoli“. “Non vorrei elevare artificialmente quei rischi. A molti piacerebbe. Il pericolo è serio, reale, e non dobbiamo sottovalutarlo“.