Scontro in funivia in India: tragedia durante le operazioni di salvataggio, il bilancio delle vittime si aggrava

L'India sta seguendo col fiato sospeso le operazioni di soccorso

MeteoWeb

Dopo quasi 2 giorni sono ancora 5 le persone sospese a mezz’aria in India, nelle cabine della funivia di Trikut, in Jarkhand, bloccate dopo uno scontro. Durante le operazioni di soccorso, si è verificata una tragedia che ha lasciato sotto shock chi seguiva l’intervento di salvataggio: durante le operazioni di prelievo dei turisti, riportati a terra uno ad uno dalle cabine, agganciati a un elicottero, Rakesh Nandan, 50 anni, è precipitato da 450 metri di altezza ed è morto sul colpo, a causa dell’apertura della cintura di sicurezza che lo legava al velivolo. Il totale delle vittime dell’incidente è quindi salito a 4.

L’India sta seguendo col fiato sospeso le operazioni di soccorso. I responsabili della Protezione Civile hanno assicurato che entro oggi tutti saranno messi in salvo.

La funivia di Trikut, nel distretto di Deoghar, è la più lunga di tutto il Paese, con un percorso verticale di 800 metri.