Emergenza siccità in Iraq: il lago Sawa si è prosciugato, le FOTO dallo Spazio

La siccità ha tramutato lo specchio d'acqua in un pezzo di sale

/
MeteoWeb

L’aumento delle temperature unito al calo del livello dell’acqua dei fiumi Tigri ed Eufrate hanno portato a un peggioramento della siccità in tutto l’Iraq, e un’area in particolare rischia di prosciugarsi completamente: il lago Sawa. L’assenza di acqua è ben visibile dallo Spazio: nella gallery scorrevole in alto la situazione nel 2017 e nel 2022, nelle immagini catturate dal satellite Sentinel-2.

Il lago Sawa si trova a nord-ovest di Samawah, nella provincia meridionale di Muthanna. Il lago è noto per il suo alto contenuto di sale e la siccità di quest’anno ha tramutato lo specchio d’acqua in un pezzo di sale. Awn Thyiab Abdulla, portavoce del ministero iracheno delle risorse idriche, ha dichiarato a Rudaw che il lago Sawa “si è completamente prosciugato. Questa è la prima volta nella storia dell’Iraq che il lago Sawa si prosciuga completamente. Il problema è l’uso improprio delle acque sotterranee nell’area, assieme a scarse precipitazioni e cambiamenti climatici“.

Il lago, lungo 4,47 km e largo 1,77 km, si trova a 5 metri sul livello del mare.

La scarsità d’acqua è un grave problema in Iraq. Secondo le Nazioni Unite, il Paese è la quinta nazione più vulnerabile agli effetti dei cambiamenti climatici. Gli effetti delle scarse precipitazioni sono stati esacerbati dal calo dei livelli dei due fiumi principali del Paese, il Tigri e l’Eufrate, a causa delle dighe a monte nel vicino Iran e Turchia.