Spazio, la Cina avvia la quarta fase del programma di esplorazione lunare

Quest'anno la Cina darà il via alla quarta fase del suo programma di esplorazione lunare, che di dividerà in tre passaggi successivi con le sonde Chang'e-6, Chang'e-7 e Chang'e-8

MeteoWeb

La Cina darà quest’anno il via allo sviluppo ingegneristico della quarta fase del suo programma di esplorazione lunare. A comunicarlo oggi è stato Wu Yanhua, vice direttore della China National Space Administration (Cnsa). Wu ha affermato, nel corso di una cerimonia di presentazione online dell’appuntamento del 2022 della Giornata dello Spazio cinese, che le sonde lunari Chang’e-6, Chang’e-7 e Chang’e-8 saranno lanciate successivamente e che il Paese si impegnerà per progredire nelle tecnologie chiave e costruire una stazione internazionale di ricerca lunare.

L’alto funzionario ha anche precisato che Chang’e-6 preleverà campioni dal lato nascosto della Luna. La Cnsa sta inoltre programmando la creazione di una costellazione di satelliti intorno alla nostro satellite naturale il cui scopo è quello di fornire servizi di comunicazione e navigazione. L’obiettivo principale della quarta fase è quello di effettuare l’esplorazione scientifica sul polo sud lunare e predisporre una tipologia fondamentale di stazione per la ricerca scientifica lunare. La quarta fase sarà espletata in tre passaggi successivi, con le sonde Chang’e-6, Chang’e-7 e Chang’e-8 che saranno lanciate prima del 2030.