Stretta sulla temperatura di termosifoni e condizionatori nelle pubbliche amministrazioni

Un emendamento al dl bollette prevede stretta sulle temperature di termosifoni e condizionatori nelle pubbliche amministrazioni

MeteoWeb

Un emendamento al dl bollette, approvato dalle commissioni Ambiente e Attività produttive delle Camera, prevede una stretta sulle temperature di termosifoni e condizionatori nelle pubbliche amministrazioni.

Secondo quanto previsto nell’emendamento, dal primo maggio 2022 al 31 marzo 2023, la media ponderata della temperatura degli edifici pubblici non dovrà superare i +19°C, più 2°C di tolleranza, e non dovrà essere minore dei +27°C, meno 2° di tolleranza.