Torna a sventolare la bandiera dell’Ucraina a Chernobyl: riconquistata la centrale

La bandiera dell'Ucraina è stata issata nuovamente sulla centrale nucleare di Chernobyl: era stata occupata dai russi all'inizio dell'invasione

MeteoWeb

La bandiera dell’Ucraina è tornata a sventolare ieri presso la centrale nucleare di Chernobyl, teatro del peggiore incidente nucleare della storia nel 1986 e occupata nelle prime fasi dell’invasione dalle forze russe. A dare l’annuncio è stato il gestore nucleare ucraino Energoatom attraverso il suo canale Telegram. “Oggi, 2 aprile, alle 11:00, la bandiera dell’Ucraina è stata issata sulla centrale nucleare di Chernobyl ed è stato cantato l’inno”, si legge nel post di Energoatom.

L’intero personale della centrale nucleare di Chernobyl, che ha lavorato eroicamente nelle dure condizioni dell’occupazione dal 24 febbraio e ha fornito sicurezza nucleare e dalle radiazioni alla stazione e alle strutture vicine, si è riunito per la cerimonia. Che la bandiera ucraina sventoli e non venga più toccata dalla mano dell’occupante! Gloria all’Ucraina!“, conclude il messaggio.

Il 31 marzo le truppe russe hanno marciato su due colonne lasciando la centrale verso il confine ucraino con la Bielorussia.