1° Maggio, Google dedica un Doodle alla Festa del Lavoro: ecco perché si festeggia oggi

Perché la Festa del Lavoro si celebra il 1° Maggio? Cosa ispirò la data della celebrazione?

MeteoWeb

Oggi, 1° Maggio 2022, Google ha voluto ancora una volta celebrare la Festa del Lavoro con un doodle: l’immagine mostra varie attività e diversi mestieri.

La Festa del lavoro o Festa dei Lavoratori, nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori per affermare i propri diritti, raggiungere i propri obiettivi, migliorare la propria condizione, senza barriere sociali e geografiche.

Perché la Festa del Lavoro si celebra il 1° Maggio?

Perché la Festa del Lavoro si celebra il 1° Maggio? Cosa ispirò la data della celebrazione? All’origine vi è una protesta che partì da Chicago il 1° maggio 1886 e coinvolse, attraverso uno sciopero generale, tutti gli Stati Uniti. Attraverso questo sciopero gli operai rivendicavano migliori e più umane condizioni di lavoro poiché a quei tempi non era raro che i turni arrivassero anche a 16 ore al giorno e i casi di morte sul lavoro erano abbastanza frequenti.

La protesta andò avanti per tre giorni e il 4 maggio culminò con una e propria vera battaglia tra lavoratori e agenti di polizia. In quell’occasione ben undici persone persero la vita in quello che sarebbe passato alla storia come il massacro di Haymarket. Tre anni più tardi, il 20 luglio 1889, a Parigi, durante il primo congresso dell’organizzazione creata dai partiti socialisti e laburisti europei (Seconda Internazionale) fu proposta l’idea di una grande manifestazione per chiedere alle autorità pubbliche di ridurre a 8 ore la durata della giornata lavorativa. Nella scelta della data si tenne conto proprio degli episodi di Chicago accaduti del 1886 e si stabilì che la Festa del lavoro o dei lavoratori si sarebbe celebrata il 1° Maggio.