Il ciclo dell’acqua accelera: potrebbe portare a tempeste più violente

Il riscaldamento globale sta accelerando il ciclo dell'acqua: ciò potrebbe destabilizzare il sistema climatico della Terra

MeteoWeb

Secondo una ricerca coordinata dall’Istituto di Scienze Marine del Consiglio Superiore per la Ricerca Scientifica (Icm-Csic) di Barcellona, pubblicato su Scientific Reports, il riscaldamento globale sta accelerando il ciclo dell’acqua: ciò potrebbe destabilizzare il sistema climatico della Terra, provocando tempeste più violente e aggravando lo scioglimento dei ghiacci.

Secondo la ricerca, l’aumento dell’evaporazione delle acque superficiali in mari e oceani provoca una maggiore circolazione dell’acqua nell’atmosfera sotto forma di vapore. “L’accelerazione del ciclo dell’acqua ha implicazioni sia per gli oceani che per i continenti, dove le tempeste potrebbero diventare sempre più intense. Questa maggiore quantità di acqua circolante nell’atmosfera potrebbe anche spiegare l’aumento delle precipitazioni che si sta rilevando in alcune aree polari dove il fatto che piova invece di nevicare sta accelerando lo scioglimento dei ghiacci,” ha spiegato Estrella Olmedo, autore principale.

La ricerca ha evidenziato, inoltre, che la diminuzione del vento in alcune zone dell’oceano potrebbe contribuire all’accelerazione del ciclo dell’acqua: quando il vento perde intensità, la colonna d’acqua sottostante non si rimescola a sufficienza, lo strato più superficiale si riscalda e diventa più salino rispetto agli strati inferiori, e ciò aumenta ulteriormente l’evaporazione.