Malore in campo: morto un giocatore 27enne nel Mantovano

Dimitri Roveri, si è accasciato in campo privo di sensi, colpito da un arresto cardiocircolatorio: è morto poche ore dopo in ospedale

MeteoWeb

Tragedia sui campi di calcio del Mantovano. Durante la partita amatoriale tra il Casalpoglio e il Quingentole, il capitano di quest’ultima squadra, Dimitri Roveri, 27 anni, ha accusato un malore mentre la palla era lontana, accasciandosi in campo privo di sensi, colpito da un arresto cardiocircolatorio. La tragedia è avvenuta durante la partita dei play off del campionato Uisp Open League di Mantova, disputata sabato 7 maggio.

Sono subito intervenuti i soccorsi: le condizioni del giovane attaccante sono apparse subito gravi ed è stato trasportato con un’eliambulanza all’ospedale San Raffaele di Milano. Purtroppo, Dimitri non ce l’ha fatta: è morto poche ore dopo il ricovero.

Il giovane, che lavorava in una casa di riposo del Mantovano, sarebbe diventato padre a settembre. Era descritto come un ragazzo sano, grande sportivo e soprattutto attaccante di razza.