Lutto nel mondo della meteorologia: morto improvvisamente Frank Marzano

Frank Silvio Marzano, che nel 2020 Marzano è stato inserito nel database dei Top 2% Scientists del mondo della Stanford University, è mancato oggi improvvisamente

MeteoWeb

Ha lascito tutti sbigottiti la notizia, giunta nel pomeriggio di oggi, dell’improvvisa e prematura scomparsa del Direttore del CETEMPS  (Centro di Eccellenza in Telerilevamento E Modellistica Previsionale di eventi Severi), il Prof. Frank Silvio Marzano. Sui social i messaggi di sgomento e di cordoglio sono numerosi: “Purtroppo una tristissima notizia colpisce UNIVAQ. Ho avuto la fortuna di avere a che fare con Frank in diverse occasioni e ho sempre apprezzato la sua preparazione, la sua spontaneità, la sua umanità e la passione che metteva nel fare il suo lavoro. In questo difficile momento esprimo la mia vicinanza alla sua famiglia, ai colleghi del Cetemps e ai colleghi del DFSC dell’Università degli Studi dell’Aquila“, scrive un collega su Facebook.

Frank Marzano è nato a Jersey City, negli USA, nel 1963. E’ stato professore all’Università La Sapienza di Roma nominato Fellow dell’Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) nel 2016 per i contributi al telerilevamento a microonde in meteorologia e vulcanologia. È stato anche membro della Royal Meteorological Society del Regno Unito dal 2012. Nel 2020 Marzano è stato inserito nel database dei Top 2% Scientists del mondo della Stanford University (USA).

Frank S. Marzano ha conseguito la Laurea (cum laude) in Ingegneria Elettronica (1988) e il Dottorato di Ricerca. Dopo essere stato ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) nonché docente presso l’Università di Perugia, nel 1997 è entrato a far parte del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e nel 2001 ha co-fondato il Centro di Eccellenza CETEMPS, presso l’Università dell’Aquila. Nel 2005 è entrato a far parte del Dipartimento di Ingegneria Elettronica dell’Università La Sapienza di Roma, dove è stato professore ordinario.

Dal 2007 è stato anche vicedirettore e nel 2013 Direttore del centro di ricerca CETEMPS. Dal 2013 è stato titolare della cattedra di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica della Sapienza Università di Roma e dal 2018 vicepresidente della Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie dell’Atmosfera (LMAST), un programma di Master congiunto tra Sapienza Università di Roma e Università dell’Aquila. Dal 2017,  inoltre, ha assunto il ruolo di presidente dell’IEEE Geoscience and Remote Sensing Chapter del Centro-Nord Italia (GRS29-CNI).

La sua ricerca, pubblicata in più di 200 articoli peer-reviewed , riguarda il telerilevamento attivo e passivo dell’atmosfera da piattaforme terrestri, aeree e spaziali, sviluppo di metodi di inversione, modelli di trasferimento radiativo di mezzi di scattering così come meteorologia radar e vulcanologia a microonde da terra e spazio. Numerosi i premi e i riconoscimento ricevuti, lascia un vuoto enorme nel mondo della meteorologia e in particolare nel settore delle Scienze dell’Atmosfera.