Il governo del New South Wales dichiara i koala “in via di estinzione”

Il governo ha riconosciuto che esiste un rischio significativo che i marsupiali possano estinguersi

MeteoWeb

Lo stato di conservazione dei koala è stato declassato a “minacciato” con il governo del New South Wales (Australia) che ha riconosciuto che il marsupiale peloso è a rischio di estinzione. Lo stato dei koala è stato modificato in “pericolo di estinzione” venerdì scorso, a seguito di una decisione finale della Threatened Species Scientific Committee del NSW, che ha rilevato che la perdita di habitat ha colpito in modo significativo la diminuzione delle popolazioni. Si stima che negli ultimi due decenni il numero di koala sia diminuito del 50%, è stato spiegato nel report, scritto dal presidente del comitato Anne Kerle.

Kerle ha riconosciuto che questa cifra potrebbe sottostimare il conteggio delle morti di koala, notando che gli incendi boschivi e la precedente siccità hanno causato la perdita dell’habitat che avrà un impatto continuo sulle popolazioni. Altri fattori che contribuiscono includono la rimozione della vegetazione dall’urbanizzazione, il pascolo, l’agricoltura e l’estrazione mineraria.

L’unica bioregione nel NSW con prove convincenti di una popolazione stabile di koala, il New England Tablelands, ha visto bruciare il 13% del suo paesaggio durante l’estate 2019/2020.

La strategia per salvare i koala include 107,1 milioni di dollari per la conservazione dell’habitat, 19,6 milioni di dollari a sostegno della comunità per la conservazione, 23,2 milioni di dollari per un programma di sicurezza e 43,4 milioni di dollari per la scienza e la ricerca sulla specie.