Russia sospende l’energia elettrica alla Finlandia: “non sta pagando le bollette”

Rao Nordic Oy non ha ricevuto pagamenti per l'elettricità fornita alla Finlandia dal 6 maggio: "siamo obbligati a sospendere l'importazione di energia elettrica"

MeteoWeb

Da domani, sabato 14 maggio, la Russia sospenderà le forniture di elettricità alla Finlandia. Il motivo è il mancato pagamento delle bollette, spiega il fornitore Rao Nordic Oy, di proprietà al 100% della società russa InterRao. Rao Nordic Oy, con sede a Helsinki, non ha ricevuto pagamenti per l’elettricità fornita alla Finlandia dal 6 maggio, ha affermato il gruppo in una nota. “Questa situazione è eccezionale ed è la prima volta che si verifica in oltre vent’anni. Purtroppo, nell’attuale situazione RAO Nordic non è in grado di effettuare pagamenti per l’elettricità importata dalla Russia. Quindi siamo costretti a sospendere l’importazione di energia elettrica a partire dal 14 maggio. Ci auguriamo che la situazione migliori presto e che il commercio di elettricità con la Russia possa riprendere”, si legge nella nota.

Fingrid, la società di rete finlandese, sottolinea che “non vi è alcuna minaccia per l’adeguatezza dell’energia elettrica in Finlandia“. L’energia elettrica proveniente dalla Russia, infatti, rappresenta circa il 10% del consumo totale della Finlandia. Secondo Fingrid, “le importazioni mancanti possono essere rimpiazzate sul mercato importando più elettricità dalla Svezia e in parte anche attraverso una maggiore produzione domestica”.

Nelle scorse ore, era circolata la notizia della sospensione delle forniture di gas russo alla Finlandia, ma la Russia ha smentito, definendole bufale.