Covid, la Regione Calabria avverte: “è ancora letale, necessaria la quarta dose di vaccino”

La Regione Calabria invita i cittadini a rischio a sottoporsi alla somministrazione della quarta dose di vaccino anti Covid

MeteoWeb

I vaccini hanno salvato la vita a milioni di persone in tutto il mondo. È importante non abbassare la guardia: la popolazione più a rischio si deve proteggere attraverso la somministrazione della quarta dose“. E’ quanto si legge in una nota stampa pubblicata oggi sul sito web della Regione Calabria, con il quale si annuncia l’avvio la campagna di vaccinazione per la somministrazione della quarta dose di vaccino anti Covid.

La Regione Calabria – si spiega nel comunicato – non ha mai chiuso i Centri vaccinali e ha attivato un programma di vaccinazione domiciliare per raggiungere anche quelle persone che non sono in grado, per motivi di salute, di muoversi da casa. Basterà contattare, anche via mail, uno dei referenti indicati sul sito internet della Regione, oppure direttamente il gruppo tecnico regionale per l’emergenza Covid-19 (gtc.regionecalabria@gmail.com)“.

Il virus continua a circolare tra la popolazione e in determinate categorie di persone può essere molto pericoloso se non letale. Lo dimostra uno studio dell’Università di Catanzaro condotto insieme alla Regione Calabria nelle terapie intensive del nostro territorio. Il 75% dei ricoverati in rianimazione che ha sviluppato la malattia in forma grave non ha completato il ciclo vaccinale. E il restante 25% con 3 dosi di vaccino era over 80 o con elementi di fragilità“, avverte la Regione Calabria.