Elezioni e referendum: mascherina obbligatoria per votare, vietati gli assembramenti

Mascherine obbligatorie, distanziamento sociale e tutte le misure anti Covid saranno 'riabilitate' in occasione del prossimo referendum

MeteoWeb

Sebbene l’emergenza sanitaria nel nostro Paese sia conclusa ormai da tempo, le prossime elezioni amministrative e il referendum sulla Giustizia prevedono obblighi che, ormai, eravamo convinti di esserci lasciati alle spalle. Mascherine obbligatorie e distanziamento sociale saranno indispensabili per accedere alle urne. Nel protocollo sanitario e di sicurezza si legge: “Per accedere ai seggi elettorali è obbligatorio l’uso della mascherina chirurgica da parte di tutti gli elettori“.

E inoltre: “Come già evidenziato dal Comitato tecnico scientifico, le indicazioni si basano sui principi cardine che hanno caratterizzato le scelte e gli indirizzi tecnici delle strategie di prevenzione dell’infezione da SARS-COV-2, quali:

  • il distanziamento fisico (mantenendo il distanziamento interpersonale di almeno un metro);
  • la rigorosa igiene delle mani, personale e dell’ambiente;
  • la capacità di controllo e risposta dei servizi sanitari della sanità pubblica territoriale e ospedaliera.

Occorre, dunque, che siano predisposte specifiche misure organizzative e di protezione, al fine di:

  • evitare, in ogni modo, rischi di aggregazione e di affollamento;
  • assicurare che sia indossata la mascherina chirurgica da parte di tutti;
  • garantire l’adeguata aerazione negli ambienti al chiuso, favorendo, in ogni
    caso possibile, quella naturale;
  • disporre una efficace informazione e comunicazione.

Tenendo conto delle indicazioni contenute nel citato Protocollo sanitario e di sicurezza, è quindi necessario per le operazioni elettorali e referendarie in questione:

  • assicurare un adeguato distanziamento delle cabine elettorali;
  • predisporre dispositivi di distribuzione di detergenti all’ingresso e all’esterno del seggio;
  • vigilare sull’obbligo per tutti gli elettori di recarsi al voto indossando la mascherina chirurgica;
  • raccomandare l’utilizzo della mascherina chirurgica da parte degli scrutatori e dei presidenti di seggio, dispositivo che deve essere sostituito ogni 4-6 ore e comunque ogni volta risulti inumidito o sporco o renda difficoltosa la respirazione“.