Inondazioni in Brasile: salgono a 129 i morti nel Pernambuco

Un 13enne è deceduto oggi in seguito a una valanga che ha abbattuto una barriera di contenimento nel quartiere Alto Santa Terezinha

MeteoWeb

Sale a 129 il numero delle vittime a seguito delle piogge e delle inondazioni verificatesi dalla fine del mese scorso nello stato di Pernambuco, nel nord-est del Brasile. Oggi Lucas Daniel Nunes da Silva, 13 anni, è deceduto in seguito a una valanga che ha abbattuto una barriera di contenimento nel quartiere Alto Santa Terezinha, nella zona settentrionale di Recife, capoluogo di Pernambuco. I Vigili del Fuoco sono riusciti a salvare almeno tre persone nell’incidente, mente continua a piovere sulla regione.

Il governo di Pernambuco ha riferito che circa 9.000 persone hanno dovuto lasciare le proprie case a causa dei temporali che hanno devastato l’area metropolitana di Recife e i comuni dell’entroterra nella Regiao da Mata. Nel frattempo anche nello Stato confinante di Alagoas è salito a quattro il numero di morti provocati dagli allagamenti, mentre sono già migliaia gli sfollati. Circa 500 persone sono morte finora in tutto il Paese per i temporali iniziati dallo scorso dicembre.