Inondazioni e frane devastano Yellowstone: case, strade e ponti distrutti, chiuso il parco | FOTO e VIDEO

Piogge torrenziali, sommate allo scioglimento della neve di montagna, hanno spinto i fiumi Yellowstone, Stillwater e Clarks Fork a livelli record, provocando gravi danni nel Parco Nazionale di Yellowstone

/
MeteoWeb

Gravi inondazioni hanno colpito il Parco Nazionale di Yellowstone, negli Stati Uniti, a seguito di piogge torrenziali che hanno gonfiato i corsi d’acqua fino a livelli di record. Le acque alluvionali hanno trascinato le case nei fiumi, distrutto strade e ponti, interrotto le forniture di elettricità e costretto i soccorritori a interventi in aereo e in barca.

Le inondazioni in alcune parti del Montana meridionale e del Wyoming settentrionale hanno costretto la chiusura a tempo indeterminato del Parco Nazionale di Yellowstone proprio mentre stava ingranando la stagione turistica estiva che attira milioni di visitatori ogni anno. Secondo il National Weather Service (NWS), le forti piogge, sommate allo scioglimento della neve di montagna, hanno spinto i fiumi Yellowstone, Stillwater e Clarks Fork a livelli record.

Funzionari a Yellowstone e in diverse contee del Montana meridionale stanno valutando i danni causati dal maltempo. Appena a nord del parco, centinaia di persone sono rimaste isolate a Gardiner dopo che il fiume Yellowstone e i suoi affluenti hanno spazzato via le uniche strade di ingresso e uscita dall’area. Anche le città di Cooke City e Silvergate, appena a est del parco, sono state isolate dalle inondazioni. Numerose case e altre strutture sono state distrutte, ma non ci sono state segnalazioni immediate di feriti o vittime. I funzionari della contea di Park, che comprende Gardiner e Cooke City, hanno affermato che le estese inondazioni in tutta la contea hanno reso l’acqua potabile pericolosa in molte aree.

Il governatore del Montana Greg Gianforte ha dichiarato lo stato di disastro in tutto lo stato. A Livingston, i quartieri meno elevati sono stati evacuati e l’ospedale della città è stato evacuato per precauzione dopo l’allagamento del vialetto d’accesso.

Non è chiaro quanti visitatori della regione siano rimasti bloccati o siano stati costretti a lasciare Yellowstone, o quante persone che vivono fuori dal parco siano state salvate ed evacuate. Alcuni dei peggiori danni si sono verificati nella parte settentrionale del parco e nelle comunità di accesso di Yellowstone nel Montana meridionale. Le foto del National Park Service del nord di Yellowstone hanno mostrato una colata di fango, ponti distrutti e strade tagliate dalle inondazioni dei fiumi Gardner e Lamar. Nel Montana centro-meridionale, le inondazioni del fiume Stillwater hanno bloccato 68 persone in un campeggio. “Questa è un’inondazione che non abbiamo mai visto in vita nostra”, ha affermato Cory Mottice, meteorologo del National Weather Service di Billings, Montana.

Nella gallery scorrevole in alto e nel video seguente, le immagini dei danni registrati nel Parco di Yellowstone.

Inondazioni e frane devastano Yellowstone | VIDEO