Battuta d’arresto per la missione Psyche: il lancio è stato rinviato (e potrebbe essere cancellato)

Futuro incerto per la missione Psyche della NASA

MeteoWeb

La missione Psyche della NASA, ideata per visitare un asteroide ricco di metalli, si trova ad affrontare un futuro incerto dopo che i problemi di test del software hanno portato a un ritardo del lancio che dovrebbe durare almeno fino a luglio 2023: lo hanno annunciato i responsabili della missione. La NASA sta convocando un comitato di revisione indipendente per esaminare “tutte le possibili opzioni per i prossimi passi, compresi i costi stimati per ciascuna delle varie possibilità“, ha affermato Lori Glaze, direttore della divisione di scienze planetarie della NASA presso la sede dell’agenzia a Washington.

A Space.com, Glaze ha spiegato che queste opzioni potrebbero includere la cancellazione della missione, per la quale la NASA ha speso 717 milioni di dollari fino ad oggi. Al momento però non è stata presa alcuna decisione definitiva, ha sottolineato Glaze, poiché richiede un’indagine per i passaggi successivi. Anche la navicella spaziale è funzionante, per quanto ne sanno i membri del team: il problema è la mancanza di tempo a disposizione per la validazione del software. “Questa sarà una revisione di continuazione/terminazione che esaminerà i risultati della revisione indipendente e le raccomandazioni avanzate dal progetto“, ha affermato Glaze.

Psyche
Credit: NASA / JPL-Caltech / ASU

La missione Psyche avrebbe dovuto essere lanciata tra il 20 settembre e l’11 ottobre per studiare un asteroide ricco di metalli largo 225 km. Gli scienziati sono ansiosi di scoprire se questo piccolo mondo è il nucleo esposto di un protopianeta.

Problemi software avevano già rimandato il debutto della missione di ricerca di asteroidi metallici di 7 settimane a settembre, da una precedente opportunità di lancio di agosto. Il software di guida, navigazione e controllo (GNC) è al centro del problema, poiché i membri del team hanno esaurito il tempo per convalidarne le prestazioni prima del lancio.

Il GNC è necessario per controllare la posizione del veicolo spaziale nello Spazio e per puntare l’antenna di Psyche verso la Terra per inviare dati e ricevere comandi, ha affermato la NASA. Era previsto inoltre che il software fornisse informazioni sulla traiettoria per il sistema di propulsione elettrica solare del veicolo spaziale circa 70 giorni dopo il lancio.

La revisione non è stata ancora lanciata formalmente e la pianificazione del processo inizierà a breve, ha affermato Glaze, né è ancora disponibile una sequenza temporale per il completamento della revisione, poiché Glaze ha affermato di volere assicurarsi che il team abbia “tutte le migliori informazioni disponibili“. Detto questo, l’agenzia spera di “farlo il prima possibile“. Glaze ha sottolineato che “non c’è alcuna decisione in un modo o nell’altro” sul futuro di Psyche, poiché dipende da ciò che verrà scoperto nei prossimi mesi. “Esamineremo l’intera gamma di informazioni“, ha aggiunto. “Discuteremo con la direzione della missione scientifica e altre parti interessate all’interno della NASA, per capire quali sono tutte le implicazioni delle diverse decisioni prima di prendere qualsiasi decisione in futuro“.

La NASA ha scelto di fare volare la missione Psyche nel gennaio 2017, insieme a un’altra missione scientifica planetaria di classe Discovery chiamata Lucy. Quest’ultima è stata lanciata nell’ottobre 2021 e si trova su un lungo percorso per visitare gli asteroidi troiani di Giove. Inizialmente il lancio di Psyche era stato proposto nel 2023, ma la NASA ha deciso di anticiparlo per arrivare prima all’asteroide.