Ondate di caldo tra Europa, Nord Africa e Medio Oriente: +51°C in Kuwait, record per inizio giugno

L'Europa meridionale, il Nord Africa e il Medio Oriente stanno registrando temperature molto alte per questa fase di giugno: fino a 10-15°C oltre la media

MeteoWeb

Nell’emisfero settentrionale, luglio è tipicamente il periodo più caldo dell’anno ma intense ondate di caldo in diverse zone hanno già portato un caldo super. L’Europa centro-meridionale, in particolare l’area del Mediterraneo, il Medio Oriente e buona parte della metà settentrionale dell’Africa stanno registrando grandi anomalie di temperatura, con valori fino a 10-15°C sopra la media.

Ieri, domenica 5 giugno, il Kuwait ha raggiunto picchi di +51°C ad Al Jahra. Si tratta di un nuovo record per la città (battuto di poco il precedente di +50,9°C raggiunto il 5 giugno 2021). +49°C sono stati registrati all’Aeroporto del Kuwait, a Sulaibiya, Nuwasib e Rabyah e molte altre località hanno superato i +45°C. Oggi si registrano +50°C ad Al Jahra e Sulaibiya; +49°C all’Aeroporto del Kuwait e a Wafra, tra i valori più alti.

L’ondata di caldo in Medio Oriente continuerà ad intensificarsi e temperature di +50°C si estenderanno all’Iran e all’Iraq nei prossimi giorni.

È vero che siamo già entrati nell’estate meteorologica e questi sono tra i luoghi più caldi del pianeta ma è presto per raggiungere la soglia dei +50°C. L’Europa meridionale, il Nord Africa e il Medio Oriente stanno registrando temperature molto alte per questa fase di giugno.

anomalia temperatura 4 giugno 2022 europaanomalia temperatura 4 giugno 2022 nord africa