La siccità e la guerra dell’acqua: nel pavese denunciato agricoltore per furto

Un agricoltore di Bereguardo è stato denunciato per aver manomesso per due volte la paratia di un canale allo scopo di far arrivare una maggiore quantità di acqua ai propri terreni

MeteoWeb

Dopo la Siccità arriva la ‘guerra dell’acqua’. Un agricoltore di 43 anni di Bereguardo, nel pavese, è stato denunciato dai carabinieri di Pavia per aver manomesso per due volte la paratia di un canale allo scopo di far arrivare una maggiore quantità di acqua ai propri terreni. La segnalazione è arrivata dal ‘Consorzio di bonifica est Ticino Villoresi’ e quando i tecnici hanno chiuso la fornitura d’acqua al 43enne e l’hanno ripristinata secondo i quantitativi previsti, l’agricoltore ha nuovamente danneggiato il lucchetto con un flessibile e ha aumentato il flusso idrico a proprio vantaggio. L’uomo è ora accusato di furto e danneggiamento.