Uragano Agatha: scia di distruzione in Messico, almeno 10 morti e 20 dispersi | FOTO

Il primo uragano della stagione sulla costa pacifica del Messico ha effettuato il landfall lunedì

  • Foto Ansa
    Foto Ansa
  • Foto Daniel Ricardez / Ansa
    Foto Daniel Ricardez / Ansa
  • Foto Daniel Ricardez / Ansa
    Foto Daniel Ricardez / Ansa
  • Foto Luis Villalobos / Ansa
    Foto Luis Villalobos / Ansa
  • Foto Luis Villalobos / Ansa
    Foto Luis Villalobos / Ansa
  • Foto Luis Villalobos / Ansa
    Foto Luis Villalobos / Ansa
  • Foto Luis Villalobos / Ansa
    Foto Luis Villalobos / Ansa
  • Foto Luis Villalobos / Ansa
    Foto Luis Villalobos / Ansa
  • Foto Luis Villalobos / Ansa
    Foto Luis Villalobos / Ansa
/
MeteoWeb

Si è aggravato il bilancio ancora provvisorio del passaggio dell’uragano Agatha in Messico: fonti del governo hanno confermato al momento 10 vittime e 20 dispersi. Il primo uragano della stagione sulla costa pacifica del Paese ha effettuato il landfall come uragano di 2ª categoria della scala Saffir-Simpson lunedì pomeriggio a Ovest di Puerto Angel, località costiera di circa 2.500 abitanti nello stato di Oaxaca.

E’ stato “l’uragano più forte” mai registrato sulla costa pacifica del Messico nel mese di maggio dal 1949, ha reso noto il National Hurricane Center statunitense. Quel che rimane di Agatha, che sta progressivamente perdendo potenza, si sta spostando verso Sud attraverso lo stato orientale di Veracruz, che confina con il Golfo del Messico, generando piogge torrenziali.