Alga tossica nel mare di Genova, scatta l’allerta

L'alga è potenzialmente tossica, ma allo stato attuale nessun rischio per la salute e la balneazione

MeteoWeb

Le condizioni meteo marine e l’innalzamento della temperatura dell’acqua hanno prodotto un abbondate fioritura dell’alga Osteopsis Ovata, alga che in alcuni casi può comportare effetti temporanei e rapidamente reversibili sull’uomo causati dal contatto e dall’inalazione dell’aerosol marino che possono interessare le prime vie respiratorie: lo spiega in una nota il Comune di Genova.

Proprio per scongiurare questo rischio – come previsto dal decreto regionale DD 2206 del 07/04/2022 allegato 4 (in riferimento al D.lgs.116/08 Art.12 e Decreto 30/03/2010 Art.3) – ARPAL ha iniziato i rilevamenti e il monitoraggio già dal primo giugno.

A seguito degli ultimi rilevamenti, dunque, ARPAL ha reso noto che la fioritura algale abbondante rende necessario entrare in fase di allerta. Il comune di Genova è in contatto con ARPAL e ASL per il monitoraggio costante dalla situazione, ma al momento non si segnala alcun pericolo per la salute e per la balneazione.