Eccezionale ondata di caldo in Francia: oggi punte di oltre +40°C, situazione “critica” per gli incendi

Francia: oggi allerta "arancione" per 38 dipartimenti, la maggior parte sulla costa atlantica

MeteoWeb

A causa dell'eccezionale ondata di caldo prevista, oggi è allerta "arancione" per 38 dipartimenti francesi, la maggior parte sulla costa atlantica: le situazioni più critiche sono attese in Aquitania, Occitania, valle del Rodano e Provenza con massime che ieri erano comprese tra +35°C e i +39°C, con punte locali di +40°C. Le massime in queste regioni dovrebbero raggiungere e superare localmente i +40°C oggi. Secondo Météo-France, il servizio nazionale meteorologico francese, il caldo si estenderà anche verso il Nord-Ovest, con picco lunedì.

Nel frattempo, si continua a lottare contro gli incendi: 4 giorni dopo i primi focolai, i vigili del fuoco della Gironda continuano a combattere senza sosta nel tentativo di arginare definitivamente due roghi che hanno devastato oltre 10mila ettari di foresta e costretto oltre 14mila persone all'evacuazione. Nei comuni di Landiras e Guillos, a sud-est della Gironda, la situazione è ancora "critica" in serata, con "più di 7 mila ettari" andati in fumo, secondo le stime della prefettura. A causa dei "venti variabili che stanno facendo progredire l'incendio su diversi fronti", nel pomeriggio di ieri è stato dato l'ordine di procedere all'evacuazione del "villaggio di Tuzan, frazione di Villagrain nel comune di Cabanac-et-Villagrain e, nel comune di Hostens, del comune e della base nautica". Sull'altro fronte, a Teste-de-Buch, le operazioni hanno consentito di rallentare l'incendio: "Siamo a 3.200 ettari bruciati, il perimetro è quasi costante ma il rogo non è assolutamente sotto controllo", ha affermato il sottoprefetto di Arcachon Ronan Leaustic. Altri focolai sono stati segnalati nelle ultime ore sul lato delle spiagge di La Lagune e Petit-Nice, a sud della Dune du Pilat.