Caldo, superato il livello massimo di ozono a Firenze: evitare prolungate attività all’aperto

Ieri, giovedì 21 luglio, la concentrazione di ozono a Firenze ha raggiunto un valore 187 microgrammi per metro cubo d'aria, superando il livello massimo di 180

MeteoWeb

A causa del caldo, con le temperature che da giorni sono intorno ai +40°C, a Firenze è stata superata la soglia massima di concentrazione di ozono nell'atmosfera. Ieri, giovedì 21 luglio, ha raggiunto un valore 187 microgrammi per metro cubo d'aria, sopra la soglia di legge fissata a 180. Il Comune invita i cittadini ad evitare attività ricreative con esercizio fisico intenso all'aperto nelle ore più calde della giornata e, nei lavori all'aperto, di concentrare nella fascia pomeridiana le attività faticose e di effettuare pause in zone o strutture all'ombra. Ai soggetti più sensibili (bambini, anziani, asmatici, persone affette da malattie dell'apparato respiratorio) si raccomanda inoltre di evitare la permanenza prolungata all'aria aperta.