Caldo, siccità e vento forte in Grecia: divampano gli incendi a Kranidi, Amfissa e Itea | FOTO

Vasti incendi divampano in Grecia a causa di temperature elevate e siccità, unite a forti venti

/
MeteoWeb

Tre incendi continuano a divampare in Grecia: i vigili del fuoco hanno avvertito oggi che il pericolo non è stato ancora eliminato, anche se il lavoro svolto durante la notte sembra aver riportato i roghi parzialmente sotto controllo. “Il pericolo è ancora molto serio,” ha spiegato un portavoce del Dipartimento alla tv di Stato Ert, mentre aeroplani ed elicotteri vengono inviati nelle zone colpite, carichi di equipaggiamenti anti incendio. Diversi villaggi nei pressi della città di Itea, nella Focide, sul Golfo di Corinto, sono stati evacuati ieri sera a causa dei roghi.

Sono stati distrutti degli oliveti vicino alla città di Amfissa, capoluogo della Focide (Grecia Centrale). Il violento incendio boschivo che minaccia l’oliveto di Amfissa, uno dei più importanti del centro della Grecia, ha già bruciato 300 ettari di terreno agricolo e 900 ettari di sterpaglia, ha riferito ai media Yannis Artopios, portavoce dei vigili del fuoco. Undici bombardieri ad acqua, una decina di elicotteri e più di cento vigili del fuoco stanno combattendo le fiamme oggi. Un hotel nei pressi di Kranidi, nel Peloponneso, è stato evacuato, secondo Ert.

Gli incendi sono particolarmente pericolosi a causa delle temperature elevate e della siccità, unite a forti venti.