Inquietante silenzio di CAPSTONE, persi i contatti con la sonda diretta verso la Luna

La sonda CAPSTONE tace mentre si dirige verso la Luna, la NASA sta lavorando per individuare il problema e capire come risolverlo

MeteoWeb

CAPSTONE tace. La sonda della NASA da 25 kg ha smesso di comunicare con i team della missione il 4 luglio, poco dopo essere stata dispiegata con successo dal vettore Electron di Rocket Lab e aver iniziato il suo lungo viaggio verso la Luna. “Il team del veicolo spaziale sta attualmente lavorando per comprendere la causa e ristabilire i contatti. Il team ha buoni dati di traiettoria basati sul primo passaggio completo e sul secondo parziale della stazione terrestre con il Deep Space Network,” ha spiegato la portavoce della NASA Sarah Frazier. “Se necessario, la missione ha abbastanza carburante per ritardare di diversi giorni la manovra iniziale di correzione della traiettoria post-separazione,” ha aggiunto Frazier. “Ulteriori aggiornamenti verranno forniti prima possibile“.

CAPSTONE (abbreviazione di “Cislunar Autonomous Positioning System Technology Operations and Navigation Experiment”) è stata lanciata su un booster Electron di Rocket Lab il 28 giugno e ha trascorso quasi una settimana in orbita terrestre, allontanandosi sempre più dal nostro pianeta per mezzo di burn del motore Photon.

La missione ha segnato due enormi traguardi ieri: Photon si è attivato per l’ultima volta, spostando CAPSTONE fuori dall’orbita terrestre e su un percorso verso la Luna. Poco dopo si è verificata la separazione del cubesat, delle dimensioni di un forno a microonde, che ha iniziato a volare liberamente.

Se tutto andrà secondo i piani, CAPSTONE seguirà un lungo percorso ad anello verso la Luna, scivolando finalmente in un’orbita quasi rettilinea attorno al satellite naturale della Terra il 13 novembre. L’obiettivo principale della missione è testare la stabilità di quest’orbita altamente ellittica, che la NASA ha selezionato per la sua stazione spaziale Gateway, chiave del programma di esplorazione lunare Artemis.

CAPSTONE condurrà anche alcuni test di navigazione e comunicazione durante il suo periodo in orbita lunare, questi ultimi eseguiti in collaborazione con il Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA, che orbita intorno alla Luna dal 2009.

Il team di CAPSTONE dovrà però risolvere il problema di comunicazione per trasformare questa visione in realtà.