Cinque fatti incredibili da sapere sugli argonauti

Il nautilus di carta non è affatto un nautilus, ma questa non è l'unica particolarità di questo argonauta

MeteoWeb

L’argonauta è un genere di mollusco cefalopode dell’ordine degli Ottopodi, che vive in mari molto profondi. La caratteristica di questa specie è il dimorfismo sessuale con la femmina che può raggiungere i 20 centimetri di lunghezza ed il maschio che non supera il centimetro. L’argonauta si riproduce in maniera unica: il maschio ha un lungo braccio che contiene spermatozoi, e quando è nei pressi della femmina si distacca dal corpo per raggiungerla. Una volta raggiunta la femmina il braccio, attraverso delle ventose, si aggancia e avviene la fertilizzazione delle uova.

Ecco cinque caratteristiche quasi improbabili degli argonauti e nello specifico dei paper nautilus:

1. Non sono dei nautili
Il nautilus di carta (Argonauta spp.) è in realtà un polpo. Conosciuti anche come argonauti, fanno parte della famiglia degli argonautidi, a differenza dei veri nautili, che sono cefalopodi.

2. Il guscio
Il guscio è in realtà un’incubatrice per uova. Le femmine lo realizzano da sole secernendo una forma di calcio, creando un guscio simile alla carta (da cui il nome, paper nautilus). Una volta completata, la femmina depone le uova all’interno, quindi si stringe dentro se stessa.

3. La vita nella colonna d’acqua
I nautili di carta vivono nella colonna d’acqua, proprio come il vero nautilus, ma a differenza di altri polpi che vivono sul fondo dell’oceano. Il guscio funge anche da dispositivo di galleggiamento, sigillando una bolla d’aria quando il nautilus di carta visita la superficie dell’acqua per prendere fiato. Può quindi oscillare nella colonna d’acqua senza dover utilizzare gran parte della propria energia. Sono anche noti per fare l’autostop con le meduse o si attaccano a legni. I nautili di carta utilizzano anche la propulsione a reazione per muoversi estremamente rapidamente.

Il guscio di un nautilus di carta è finito su una spiaggia di Esperance, nell’Australia meridionale.

4. Sproporzione epica delle dimensioni
I nautilus di carta maschi sono lunghi meno di 2,5 cm, mentre le femmine raggiungono i 37 cm. Le femmine sono anche 600 volte più pesanti dei maschi.

5. Perde gli arti
Quando il maschio e la femmina si accoppiano, il maschio lascia un braccio! Il pene rimane all’interno del maschio, con lo sperma trasportato alla femmina lungo questo tentacolo appositamente adattato. In questo video il dottor Julian Finn spiega cosa sono gli Argonauti e alcune scoperte che sono emerse dalla sua ricerca PHD su queste affascinanti creature: