Clima, l’impatto del riscaldamento globale su pesca e agricoltura delle comunità costiere

Il cambiamento climatico avrà un impatto sui settori della produzione alimentare ed è probabile che i tropici subiranno impatti sia per l'agricoltura che per la pesca

MeteoWeb

Le comunità costiere potrebbero subire perdite di cibo sia dalla pesca che dall’agricoltura a causa del cambiamento climatico. A suggerirlo è uno studio su cinque paesi indo-pacifici, pubblicato su Nature Communications.

Si prevede che il cambiamento climatico avrà un impatto sui settori della produzione alimentare ed è probabile che i tropici subiranno impatti sia per l’agricoltura che per la pesca. Ciò potrebbe creare un doppio onere per le comunità costiere rurali che dipendono fortemente da entrambi i settori. Ricerche precedenti hanno modellato il modo in cui l’agricoltura e la pesca possono rispondere ai cambiamenti climatici a livello globale, ma queste previsioni su larga scala potrebbero avere poca rilevanza per le scale locali in cui si verificano gli impatti socioeconomici.

Joshua Cinner e colleghi hanno studiato i potenziali impatti dei cambiamenti climatici sull’agricoltura e la pesca per 72 comunità costiere in Indonesia, Madagascar, Papua Nuova Guinea, Filippine e Tanzania. Gli autori hanno integrato le indagini socioeconomiche di oltre 3.000 famiglie con proiezioni modello delle perdite per la resa dei raccolti e le catture della pesca in uno scenario ad alte emissioni (SSP 5–8,5) e uno scenario a basse emissioni (SSP 1–2,6). Riferiscono che, sebbene le diverse comunità varino in base alla loro vulnerabilità sia all’interno che tra i paesi, le comunità con uno status socioeconomico inferiore sono particolarmente esposte a gravi impatti.

Gli autori indicano che le perdite potenziali sono maggiori nel settore della pesca rispetto all’agricoltura, ma molte delle comunità intervistate dovranno affrontare contemporaneamente perdite sostanziali sia per l’agricoltura che per la pesca, in uno scenario di emissioni elevate. In uno scenario a basse emissioni, gli autori indicano che un minor numero di comunità subirà perdite sia per l’agricoltura che per la pesca. Ciò sottolinea i vantaggi della mitigazione del cambiamento climatico, concludono.