Covid, Costa: “stop isolamento per gli asintomatici, convivere con il virus per non bloccare il Paese”

Per Costa, "prima o poi dovremo porci il problema" dell'isolamento e della quarantena, "altrimenti rischiamo di ribloccare il Paese"

MeteoWeb

Molti Paesi hanno già eliminato l’isolamento per i positivi al Covid, nel tentativo di tornare a quella normalità di cui la pandemia ci ha privato. In Italia, questa regola esiste ancora ma viene ormai criticata da più parti, considerando soprattutto che con la variante Omicron più contagiosa, il rischio è trovarsi milioni di persone chiuse in casa, in quello che sarebbe un “lockdown” di fatto. 

Sul tema si è espresso anche il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa. “Ho sempre detto che l’obiettivo è arrivare a convivere con il virus e convivere significa, a mio avviso, prendere anche in considerazione l’ipotesi che chi è positivo e asintomatico possa evitare l’isolamento e la quarantena“, ha detto Costa a RaiNews24. Quello su isolamento e quarantena, ha proseguito, “è un ragionamento che andrà fatto più avanti, ma prima o poi dovremo porci il problema, altrimenti rischiamo di ribloccare il Paese. Oggi abbiamo non solo positivi asintomatici che sono in casa a fare la quarantena ma anche inconsapevolmente sono in giro“.