Covid, giudice sospende la vaccinazione nei bambini under 13 in Uruguay

La sospensione proseguirà fino al soddisfacimento di determinate condizioni: la sentenza del giudice uruguaiano Alejandro Recarey

MeteoWeb

Il giudice uruguaiano Alejandro Recarey ha sospeso la vaccinazione contro il Covid nei bambini al di sotto dei 13 anni, fino a quando non saranno soddisfatte determinate “condizioni“. Lo riporta El Observador. Il Ministero della Salute si adegua ma farà ricorso. 

Il giudice ha ordinato “la sospensione immediata delle vaccinazioni contro il SARS-CoV-2 ai bambini con meno di 13 anni”. La sospensione proseguirà fino al soddisfacimento di determinate condizioni, tra cui che “tutti i contratti di acquisto di questi vaccini siano pubblicati nella loro interezza”, così come “qualsiasi documento ad essi allegato, soprattutto quelli che forniscono dettagli sulla composizione delle sostanze da inoculare”. 

Un’altra condizione che la sentenza richiede è che sia “predisposto un testo – da fornire ai responsabili dei minori vaccinati – che informi in modo completo e chiaro sui seguenti punti: la composizione delle sostanze iniettabili (tutti gli elementi in essi contenuti, qualunque sia la loro natura); i benefici del vaccino; i rischi con i dettagli della loro natura, probabilità, entità e, se possibile, tempo di accadimento; chiarire che la sostanza ha solo un’autorizzazione emergenziale e non definitiva; che gli effetti negativi già rilevati siano dettagliati nella loro interezza, aggiornando periodicamente l’informativa”.