Covid, Pregliasco: “lockdown tra ipotesi per l’autunno, mascherina come occhiali da sole”

"Penserei a una scala, a diverse ipotesi - ha riferito Fabrizio Pregliasco - nella quale c'è anche il lockdown". L'esperto avrebbe mantenuto anche la mascherina, da utilizzare "come gli occhiali da sole"

MeteoWeb

“Siamo in una fase di transizione tra andamento pandemico ed endemico del virus, con il dovremo convivere a lungo, salvo ovviamente l’insorgenza di nuove varianti più patogene”. Così Fabrizio Pregliasco, virologo e direttore sanitario dell’ospedale Galeazzi di Milano, commentando con Affaritaliani.it il nuovo incremento di contagi da Covid. Omicron 5, spiega ancora, “è contagiosissima, più del morbillo e della varicella. Ha una grande capacità di diffusione nonostante siamo in estate, quindi caldo, vita all’aperto e maggiore ventilazione. Inoltre, questa variante schiva la protezione da guarigione: il 9% di chi ogni giorno si infetta ha già avuto il Covid. Si replica principalmente nelle alte vie aeree e meno nei polmoni, ma se il virus inciampa in una persona con una protezione incompleta rischia di fare danni seri“.

I provvedimenti, nonostante l’andamento incerto del virus, avverte Pregliasco, questa volta “vanno preparati e spiegati. Penserei a una scala, a diverse ipotesi, nella quale c’è anche il lockdown ma come scenario meno probabile. La mascherina io l’avrei tenuta, ma è stata una decisione politica. Va utilizzato come gli occhiali da sole, questo è il miglior esempio che si può fare. La protezione protegge a scuola o in ambienti di lavoro, comunque al chiuso, e può evitare che scoppi un focolaio. Valuterei anche l’obbligo in certi concorsi al chiuso per l’autunno”.