Covid: rebound dei sintomi per Fauci dopo l’antivirale Paxlovid

Fauci ha contratto il Covid a inizio giugno e gli è stato prescritto Paxlovid in considerazione della sua età

MeteoWeb

Anthony Fauci, consigliere del presidente Joe Biden, ha avuto un rebound, o rimbalzo, dei sintomi di Covid-19 dopo aver assunto l’antivirale Paxlovid di Pfizer. Nonostante sia stato completamente vaccinato e abbia ricevuto 2 booster, Fauci ha contratto il Covid all’inizio di giugno e gli è stato prescritto Paxlovid a causa della sua età – 81 anni – che lo espone ad alto rischio di sviluppare complicazioni.

Dopo aver terminato i 5 giorni di Paxlovid, sono tornato negativo con un test antigenico per 3 giorni consecutivi,” ha detto Fauci martedì scorso durante un evento Global Health Forum di Foreign Policy. “Poi, il 4° giorno, tanto per essere assolutamente certo, ho fatto un altro test. Sono tornato positivo“.

Decine di pazienti hanno riportato il fenomeno, spesso chiamato rebound di Covid o rebound di Paxlovid, cioè un rimbalzo dei sintomi dopo aver preso un ciclo completo del farmaco di Pfizer. Mentre l’amministratore delegato di Pfizer Albert Bourla ha affermato a maggio che i medici potrebbero prescrivere un secondo ciclo di trattamento a tali pazienti, le autorità di regolamentazione dei farmaci statunitensi hanno affermato che non ci sono prove che questa pratica possa aiutare.

Tuttavia, Fauci ha affermato di aver iniziato a prendere un secondo ciclo di Paxlovid dopo aver manifestato sintomi “di gran lunga peggiori rispetto al primo ciclo“. Ora vicino al completamento del trattamento orale di cinque giorni, ha riferito che stava ancora accusando sintomi ma si sentiva “ragionevolmente bene“.