L’ESA vuole mandare un astronauta su Marte prima del 2040

Un documento strategico dell'ESA indica che l'Europa parteciperà alla prima missione con la partecipazione di esseri umani su Marte

MeteoWeb

L’Agenzia Spaziale Europea (ESA) vuole mandare un europeo su Marte prima del 2040. In un documento strategico, l’agenzia dice che l’Europa parteciperà alla prima missione con la partecipazione di esseri umani sul Pianeta Rosso, in collaborazione con altre agenzie.  

L’esplorazione senza presenza umana di Marte verrà aumentata in preparazione per la missione e l’ESA dice che tutte le opzioni di lancio verso Marte dovrebbe essere valutate. L’agenzia intende anche assumere un ruolo pionieristico nella discesa e nell’atterraggio dei carichi, ma anche nel campo del supporto vitale. I progressi tecnologici nel volo spaziale umano dovrebbero aiutare a rendere l’obiettivo alla portata, secondo l’ESA.