Osservato un misterioso evento astronomico di breve durata nel cosmo

È stato chiamato MUSSES2020J: è luminoso come una supernova ma in evoluzione molto più rapida

MeteoWeb

L'universo e' pieno di fenomeni energetici transitori, eventi astronomici che si verificano in un breve periodo di tempo. Ad esempio, la maggior parte delle stelle massicce termina la propria vita esplodendo in modo spettacolare come una supernova. Per comprendere l'origine di questi fenomeni transitori, negli ultimi decenni sono state condotte diverse indagini nel dominio del tempo. Ora un team di astronomi del Kavli Institute for the Physics and Mathematics of the Universe, in Giappone, ha osservato un misterioso evento astronomico di breve durata, luminoso come una supernova superluminosa, ma in evoluzione molto piu' rapida. Lo studio e' stato pubblicato su The Astrophysical Journal Letters. 

MUltiband Subaru Survey for Early-phase Supernovae (MUSSES) è un progetto internazionale di indagine transitoria, guidato da Ji-an Jiang, ex membro dell'Istituto Kavli per la Fisica e la Matematica dell'universo, che tenta di catturare vari transitori in rapida evoluzione entro un giorno dal loro verificarsi, utilizzando la struttura di rilevamento piu' potente del mondo, l'Hyper Suprime-Cam (HSC) montata sul telescopio Subaru da 8,2 metri. Effettuando osservazioni consecutive di Subaru/HSC nel dicembre 2020, sono stati scoperti 20 transitori in rapida evoluzione e uno di questi, MUSSES2020J (AT 2020afay), ha catturato l'attenzione di Jiang.  

"Per la prima volta siamo stati in grado di catturare perfettamente questo straordinario fenomeno. I primi dati della curva di luce multibanda forniscono alcune informazioni uniche per comprendere l'origine di questi straordinari transitori", ha affermato Jiang. "Non c'e' quasi alcun dubbio sul fatto che sia coinvolto un oggetto compatto attivo ed e' una delle ragioni principali per cui questi transitori sono cosi' diversi dalle normali supernove", ha dichiarato il Professore associato dell'Universita' di Kyoto, Keiichi Maeda. "Le restanti possibilita' sono un evento in cui una stella viene distrutta dalle maree da un enorme buco nero, o da un massiccio collasso di stelle che e' diverso dalle normali supernove, nel senso che probabilmente ha lasciato un oggetto compatto altamente attivo come un buco nero in accrescimento. I dati di fase iniziale forniti per la prima volta per una classe di FBUT suggeriscono l'esistenza di sub-deflusso relativistico distinto dalla maggior parte degli ejecta piu' lenti, e questa deve essere una chiave per risolvere il problema. Stiamo attualmente verificando i dettagli di ciascun modello per identificare in modo robusto l'origine di MUSSES2020J, con il forte vincolo fornito da questa nuova osservazione."