India: disastrosa frana a Noney: il bilancio sale a 42 morti e 20 dispersi

Le piogge monsoniche hanno provocato gravi inondazioni negli Stati nordorientali dell'India

MeteoWeb

E’ salito a 42 il bilancio delle persone morte nella frana che ha travolto un cantiere ferroviario nello Stato indiano nord-orientale di Manipur la scorsa settimana. I soccorsi sono alla ricerca di 20 dispersi: le vittime sono soprattutto manovali e membri di una forza volontaria dell’esercito indiano. Le autorità hanno reso noto che le forti piogge e le nuove frane hanno ostacolato i soccorsi.

Le piogge monsoniche hanno provocato gravi inondazioni negli Stati nordorientali dell’India, in particolare in Assam, Manipur, Meghalaya e Tripura. La situazione è particolarmente critica in Assam, dove sono morte oltre 170 persone. Milioni di persone sono sfollate. La frana di mercoledì scorso, avvenuta nel distretto di Noney, nel Manipur, è stata causata dalle piogge incessanti, ha dichiarato un funzionario del governo. Diciotto persone sono state estratte vive.