Inondazioni in Australia, a Sydney l’anno più piovoso: 2-3 volte le piogge normali nella regione

A Sydney, sono caduti più di 400mm di pioggia in una settimana e le piogge non sono ancora terminate

MeteoWeb

Mentre l’Italia fa i conti con una grave siccità, parte dell’Australia è alle prese con piogge di gran lunga superiori alla norma. Le piogge torrenziali che negli ultimi giorni hanno colpito il Nuovo Galles del Sud sono responsabili, infatti, di gravissime inondazioni a Sydney e in moltissime altre località dello stato. Il governo federale ha dichiarato lo stato di calamità naturale in 23 aree allagate del Nuovo Galles del Sud. 

Le inondazioni in atto rappresentano la quarta grande alluvione che lo stato australiano ha vissuto in meno di 18 mesi. “Finora il 2022 è stato l’anno più piovoso a Sydney con 1.769mm”, afferma MeteoSvizzera, che dedica un approfondimento a quanto sta accadendo nel Nuovo Galles del Sud. “Ciò è dovuto a due grandi eventi pluviometrici: quello di fine febbraio-inizio marzo, quando a Sydney sono piovuti circa 600mm in pochi giorni e quello attuale, quando sono caduti più di 400mm di pioggia in una settimana, addirittura 773mm in 3 giorni a Brooks Creek”, aggiunge MeteoSvizzera, facendo notare che “il 2022 è l’anno più piovoso da metà marzo”. 

“Anche se non dovesse più piovere fino alla fine dell’anno, il 2022 sarebbe comunque l’11° anno più piovoso per Sydney. Per l’intera regione intorno a Sydney, quest’anno ha piovuto 2-3 volte di più rispetto alla norma (200-300%)”, concludono gli esperti. 

L’evento, tuttavia, non è ancora terminato. Le autorità hanno avvertito sulla possibilità di ulteriori inondazioni a Nord di Sydney e che i fiumi, ingrossati dalla pioggia, rappresentano ancora un pericolo in alcune parti della città più grande dell’Australia, nonostante la diminuzione delle precipitazioni. 

piogge sydney 2022