Il Lago Mead, il più grande bacino idrico artificiale degli USA, è al minimo storico | FOTO

Il Lago Mead è alimentato dal fiume Colorado e fornisce acqua a 40 milioni di persone in 7 Stati

  • Foto Ansa
    Foto Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
  • Foto Caroline Brehman / Ansa
    Foto Caroline Brehman / Ansa
/
MeteoWeb

Negli USA la stagione degli incendi si è allungata, con roghi più intensi, le temperature torride hanno battuto record e i laghi si stanno abbassando. Il Lago Mead, il più grande bacino idrico artificiale del Paese, ha raggiunto il minimo storico a causa di una grave siccità e della richiesta di 40 milioni di persone in 7 Stati, che stanno prosciugando anche il fiume Colorado.

Le acque della Lake Mead National Recreation Area, ritirandosi, hanno rivelato un cimitero di imbarcazioni dimenticate e arenate. Il livello è sceso di 52 metri da quando ha raggiunto il livello massimo nel 1983: lascia dietro di sé una linea bianca brillante di depositi minerali sulle pareti marroni del canyon che incombono su motoscafi di passaggio alti come un edificio di 15 piani.
La maggior parte delle rampe delle barche sono state chiuse e le banchine del porto turistico sono state spostate in acque più profonde.

Il Lago, come detto, è artificiale: il fiume Colorado che separa il Nevada dall’Arizona un tempo scorreva sotto le mura del Black Canyon fino a quando è stata eretta la diga di Hoover 1935 per l’irrigazione, il controllo delle inondazioni e l’energia idroelettrica.