Maltempo: nubifragi e grandine grossa in Abruzzo, disagi e danni | VIDEO

Numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco in Abruzzo per allagamenti, tetti danneggiati e alberi caduti o pericolanti: il maltempo sta tenendo sotto scacco tutta la regione

MeteoWeb

Anche l'Abruzzo si trova oggi nelle morsa del maltempo che, sebbene conceda un'importante tregua dal grande caldo, ha scatenato fenomeni violenti con grandinate e pioggia intensa. Forti nubifragi, in alcuni casi accompagnati da vento e grandine, anche di grandi dimensioni, sono in atto in particolare sul versante orientale, da Pescara a Chieti e a Teramo. Ovunque si registrano disagi e danni. Numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco per allagamenti, tetti danneggiati e alberi caduti o pericolanti.

In numerosi casi sono state segnalate strade impraticabili e traffico in tilt, con gli automobilisti che, memori della violenta grandinata che nel luglio del 2019 provocò feriti e danneggio' migliaia di automobili, hanno preso d'assalto sottopassi e tettoie. Oggi la grandine, insieme al forte vento, ha creato problemi soprattutto a Teramo e nei centri attorno al capoluogo, dove si registrano danni ai veicoli e alle abitazioni.

"Si tratta di temporali dovuti al cedimento dell'anticiclone africano e all'arrivo di masse di aria umida di origine atlantica – spiega Giovanni De Palma di AbruzzoMeteo Questo mix ha fatto sì che si accendesse l'instabilità. Instabilità che, localmente, ha generato fenomeni intensi. Andremo avanti cosi' fino a questa notte. Domani torna il bel tempo, ma nel pomeriggio ci saranno addensamenti nelle aree interne, con qualche acquazzone sulle zone montuose".

A Pescara – oggi classificata con bollino "rosso" per il quarto giorno consecutivo secondo il Bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute – la temperatura, con la pioggia, è rapidamente scesa da 32 a 25 gradi. La Protezione civile regionale, nel bollettino odierno, parlava di "Ordinaria criticità per rischio Idrogeologico temporali – Allerta gialla".