Notte di maltempo in Svizzera: raffica di vento più forte da 40 anni a Locarno

Un violento downburst, associato al forte temporale che ha colpito il Locarnese nella notte, ha prodotto una raffica di vento di 117,4km/h a Locarno-Monti

MeteoWeb

Violenti temporali si sono abbattuti nella notte tra giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio un po’ in tutta la Svizzera. Particolarmente toccati il Giura, l’Oberland bernese, il Ticino e la Svizzera orientale. Temporali e forti venti si sono fatti sentire in particolare nel Locarnese nel corso della notte. 

Il temporale che si è abbattuto sulla zona ha creato quello che in meteorologia viene chiamato downburst, ossia un fenomeno che consiste in correnti d’aria discendenti che si muovono violentemente verso il suolo, generando fortissime raffiche di vento, anche superiori ai 100km/h. A Locarno-Monti è stata registrata una raffica di 117,4km/h. “Il violento temporale che aveva precedentemente causato numerosi danni in varie località del Piemonte, ha raggiunto il Locarnese causando un forte downburst. A Locarno-Monti è stata registrata la raffica di vento da temporale più forte dal 1981. Solo il vento da nord aveva fatto registrare una raffica più forte nel 1995”, ha confermato Meteo Svizzera. Registrata una raffica di 129km/h a Cimetta. 

In alcune zone, le precipitazioni sono state molto intense. Sempre a Locarno-Monti sono caduti 21 millimetri di pioggia in dieci minuti. I Vigili del Fuoco sono stati chiamati ad intervenire almeno una quindicina di volte a causa di allagamenti e cadute di piante. La zona più colpita è stata quella di Losone. Circa quindici uomini hanno lavorato per l’intera notte per liberare strade e scantinati. 

Sempre a causa delle forti piogge, un torrente ha rotto gli argini nel cantone di Svitto: la strada principale tra Pfäffikon e Freienbach è stata chiusa al traffico. A Burgdorf, sono caduti chicchi di grandine dal diametro di 5cm. Segnalate grandinate anche nel Canton Giura e nella città di Basilea. 

I temporali hanno preceduto un fronte freddo, che continuerà ad attraversare la Svizzera oggi, portando a un netto calo netto delle temperature nel Paese. Previsti altri forti temporali, soprattutto sul versante meridionale delle Alpi.