La missione di Samantha Cristoforetti potrebbe essere prolungata: si apre una possibilità per il comando della ISS

La missione Minerva di AstroSamantha potrebbe essere prolungata da fine settembre all'inizio di ottobre per un ritardo nel lancio della missione Crew-5

MeteoWeb

Un ritardo del lancio della missione Crew-5 potrebbe portare a prolungare la missione Minerva di Samantha Cristoforetti sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), aprendo anche uno spiraglio alla sua nomina a comandante dell’avamposto spaziale, anche se solo per pochi giorni. Lo ha detto Gabriele Mascetti, responsabile dell'Unità Coordinamento Scientifico e Responsabile Ufficio Volo Umano dell'Agenzia Spaziale Italiana (ASI), nella diretta organizzata dall'ASI in occasione della passeggiata spaziale che l'astronauta italiana sta svolgendo in queste ore. 

Il lancio della missione Crew 5, che dovrebbe portare sulla ISS il nuovo equipaggio, destinato a sostituire quello di cui fa parte l'astronauta italiana dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA), al momento è previsto non prima del 29 settembre. In questo stesso giorno è previsto il lancio della navetta Soyuz: "poiché si preferisce evitare sovrapposizioni, il lancio della Crew 5 dovrebbe slittare", ha osservato Mascetti. "Di conseguenza – ha aggiunto – il rientro di Samantha potrebbe non avvenire prima del 6 ottobre". In questo caso, "anche se per pochissimi giorni, Samantha Cristoforetti potrebbe diventare comandante della Stazione Spaziale". Al momento, ha aggiunto, sono in corso negoziati in questo senso fra i responsabili degli astronauti di ESA e NASA.