“Non pioverà fino a Settembre”, e si scatenano i nubifragi dalle Dolomiti al Pollino | DATI

Maltempo isolato in tutt'Italia con forti temporali pomeridiani dalle Dolomiti al Pollino: nelle Marche hanno raggiunto persino la costa. Altro che "non pioverà fino a settembre"...

MeteoWeb

Ma come, non doveva "non piovere fino a settembre"? Così leggevamo sull'autorevole Corriere della Sera 4 giorni fa: eppure le piogge sono arrivate, sparse a macchia di leopardo ma in tutt'Italia, già oggi pomeriggio con temporali sparsi dalle Dolomiti al Pollino. I temporali odierni sono stati provocati da uno spiffero d'aria fresca proveniente dai Balcani che ha alimentato locali nubifragi sulle Alpi orientali, intorno al Lago di Garda, sulle Dolomiti e al confine tra Friuli Venezia Giulia e Slovenia, ma anche nelle zone interne dell'Appennino, nell'alta Toscana, sulle Marche fin nei litorali, in Campania, Basilicata e persino in Calabria sul Pollino e nel catanzarese. 

Tra le località più colpite dai nubifragi, gli accumuli pluviometrici maggiormente rilevanti sono i 46mm cumulati ad Asiago (Vicenza), i 36mm a Bardolino (Verona) e ancora 19mm ad Azzida (Udine), 16mm a Cercemaggiore (Campobasso) e all'Abetone (Pistoia), 15mm ad Andretta (Avellino), 14mm a Colle Sannita (Benevento), 13mm a Baranello (Campobasso), 12mm a Cormons (Gorizia) e Manzano (Udine), 11mm a Dolegna del Collio (Gorizia), 10mm a Volpago del Montello (Treviso), 8mm a Belluno, Rosolina (Rovigo) e Fabro (Terni) e Morcone (Benevento), 6mm a Filottrano (Ancona), 5mm a Castelfidardo (Ancona) e Baselice (Benevento), 3mm a Macerata, 2mm a Montecatini Terme (Pistoia).

Insomma, l'ultima previsione catastrofista è stata immediatamente smentita da Madre Natura, in quella che è stata un'altra giornata particolarmente fresca rispetto alle medie del periodo sulle Regioni Adriatiche e al Sud, al punto che la temperatura massima non ha superato +26°C a Brindisi e Pescara, +27°C a Genova, Rimini, Lecce, Pratica di Mare e Vibo Valentia, +28°C a Bari, Venezia, Trieste, Salerno, Ancona, Matera, Catanzaro, Termoli e Vieste, +29°C a Perugia, Forlì, Crotone e Lamezia Terme, +30°C a Palermo e Messina.

Questo tipo di fresco proseguirà anche nei prossimi giorni. Domani, mercoledì 13 Luglio, l'instabilità proseguirà e determinerà al mattino ulteriori piogge e temporali in Piemonte (su Alpi e Prealpi) e al Centro/Sud, tra Abruzzo, Molise, zone interne di Puglia e Campania, Basilicata e Calabria. Nel pomeriggio i temporali saranno più forti nelle zone interne di Lazio centrale, Sardegna e persino in Sicilia, soprattutto su Etna e Iblei. Altri temporali sull'Appennino Ligure-Emiliano. 

Per monitorare la situazione meteo in tempo reale, ecco le migliori pagine del nowcasting: