Samantha Cristoforetti completa la sua prima passeggiata spaziale: 7 ore al lavoro fra le stelle

E' durata 7 ore e 5 minuti la prima passeggiata spaziale dell'astronauta italiana Samantha Cristoforetti, diventata la prima donna europea a realizzarne una

MeteoWeb

Dopo 7 ore e 5 minuti di attività extra-veicolare (EVA) al di fuori della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), l’astronauta italiana dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) Samantha Cristoforetti e l’astronauta russo Oleg Artmeyev sono rientrati nella ISS. È stata la prima passeggiata spaziale per Cristoforetti, che è diventata la prima donna europea a realizzarne una

Le operazioni di rientro nell’ISS sono iniziate intorno alle 23:30 (ora italiana). I due astronauti avevano lasciato l’avamposto spaziale poco prima delle 17, con circa 50 minuti di ritardo rispetto all’orario programmato a causa di alcune procedure di preparazione che hanno richiesto più tempo del previsto. Il centro di controllo di Mosca ha deciso di interrompere l’EVA con un'ora di anticipo. La decisione è stata presa per motivi di sicurezza, legati all'autonomia delle batterie che alimentano i sistemi di sostentamento delle tute dei due astronauti. Si è preferito così rinunciare all'ultima delle operazioni in programma per garantire ai due protagonisti dell'attività extra-veicolare il tempo necessario per rientrare in sicurezza all'interno della ISS. I due astronauti hanno chiuso il portellone della ISS alle 23:55 italiane. 

Durante l'attività extra-veicolare, i due astronauti hanno rilasciato manualmente in orbita dieci mini-satelliti e hanno predisposto la struttura destinata a ospitare in modo definitivo il Braccio Robotico Europeo (ERA) sul modulo Nauka. È il terzo braccio robotico finora installato sulla Stazione Spaziale, dopo quelli canadese e giapponese, e il primo montato sul segmento russo; hanno inoltre sostituito una finestra protettiva su un'unità di illuminazione della telecamera all'estremità del Braccio Robotico Europeo, ma a quel punto il centro di controllo ha preferito interrompere l'attività extra-veicolare. Cristoforetti e Artemyev avrebbero dovuto installare un braccio telescopico dal modulo Zarya verso la camera di equilibrio di Poisk per facilitare il movimento dei membri dell'equipaggio e dell'hardware nelle future passeggiate spaziali. Questa operazione dovrà essere perciò eseguita in una prossima passeggiata spaziale, sempre relativa al segmento russo. 

Quella di Cristoforetti è stata anche la terza passeggiata spaziale per un italiano, dopo le due del collega Luca Parmitano, e la quarta per un astronauta europeo con la tuta russa Orlan. È stata anche la passeggiata spaziale numero 251 destinata alla manutenzione e all'ampliamento della Stazione Spaziale Internazionale.

Samantha Cristoforetti è giunta sulla ISS lo scorso 27 aprile per la missione semestrale Minerva, assieme ai colleghi americani di Crew-4, a bordo della capsula Crew Dragon di SpaceX.