Il Pentagono crea un nuovo ente per indagare sugli UFO

Il governo USA ha manifestato un rinnovato interesse per gli UFO negli ultimi anni, soprattutto in seguito alla fuga di notizie del 2017

MeteoWeb

Il Pentagono aprirà presto un ufficio incentrato esclusivamente sulle indagini sugli avvistamenti UFO: lo ha reso noto il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (DOD) il 20 luglio. Il nuovo ufficio, denominato All-domain Anomaly Resolution Office (AARO), fungerà da hub centrale, e raccoglierà, indagherà e gestirà i rapporti sugli avvistamenti di UFO in tutto il DOD, che include l'Esercito, la Marina e l'Aeronautica degli Stati Uniti. L'ufficio sincronizzerà gli sforzi del governo federale "per rilevare, identificare e attribuire oggetti di interesse… e, se necessario, per mitigare qualsiasi minaccia associata alla sicurezza delle operazioni e alla sicurezza nazionale", è stato spiegato. "Ciò include oggetti spaziali anomali, non identificati, aerei, sommersi e transmedi". Un oggetto transmedio è in grado di muoversi senza soluzione di continuità tra terra, aria e mare, come un UFO che è stato visto tuffarsi dal cielo e nell'oceano in filmati catturati dalla Marina degli Stati Uniti nel luglio 2019.

Il governo degli Stati Uniti ha manifestato un rinnovato interesse per gli UFO negli ultimi anni, in seguito alla fuga di notizie nel 2017, 3 videoclip ormai ben noti che mostrano misteriosi aerei senza ali che volano a velocità ipersoniche accanto a piloti della Marina degli Stati Uniti. La Marina ha ufficialmente confermato e desecretato i video nell'aprile 2020, ma non ha fornito alcuna spiegazione sulla natura degli oggetti misteriosi.

Nel 2020, la U.S. Senate Select Committee on Intelligence ha chiesto un'indagine sugli UFO – o fenomeni aerei non identificati (UAP), come preferisce chiamarli il governo – citando le preoccupazioni per l'assenza di un approccio governativo unificato per la raccolta e l'analisi dei rapporti di tali avvistamenti. Nel giugno 2021, il Pentagono ha pubblicato un rapporto su più di 140 avvistamenti UFO da parte di piloti della Marina e ha concluso che non c'erano prove di attività aliena in nessuno di questi casi.

Numerose richieste del Freedom of Information Act (FOIA) hanno anche portato alla pubblicazione da parte del governo di oltre 1.500 pagine di materiale relativo agli UFO, inclusi strani rapporti secondo cui alcuni incontri con UFO avrebbero lasciato testimoni con ustioni da radiazioni e "gravidanze non spiegate".

Il finanziamento per il nuovo ufficio è stato fornito dal National Defense Authorization Act per l'anno fiscale 2022, in sostanza, una legge federale che specifica il budget e le priorità del DOD per il prossimo anno fiscale. Il nuovo ufficio sarà gestito da Sean M. Kirkpatrick, chief scientist del Missile and Space Intelligence Center della Defense Intelligence Agency.